Cedolare secca, l’inquilino deve essere preventivamente informato

L’Agenzia delle Entrate, in un recente chiarimento su un tema ricorrente quale quello della tassazione sui redditi degli immobili concessi in locazione, ha evidenziato come il contribuente che decide di avvalersi della cedolare secca (ovvero, del regime di tassazione agevolata, separata dal reddito di affitto, con un’aliquota pari al 10% o al 21%, a seconda che si tratti di una locazione a canone concordato o di una locazione a canone libero), deve darne comunicazione in via preventiva all’inquilino, attraverso un mezzo “certo”, come la lettera raccomandata con ricevuta di ritorno.

Attraverso la comunicazione, infatti, il locatore lascia intendere di voler rinunciare alla facoltà di chiedere l’aggiornamento del canone di locazione, sebbene fosse previsto originariamente nel contratto di affitto, incluso quello per adeguamento ai fini Istat.

Gli osservatori sono in tal proposito del parere che, alla scadenza dei primi 4  anni della complessiva durata in cui è strutturato il contratto di locazione, sia necessario (o comunque preferibile, per evitare malintesi), procedere con il ripetere l’invio della raccomandata all’inquilino per il nuovo periodo di locazione (proroga del contratto). Va comunque rammentato come il Dl 193/2016, convertito con modificazioni dalla legge 225/2016, dispone come la mancata presentazione della comunicazione relativa alla proroga del contratto di locazione non sia più in grado di qualificare un’ipotesi di revoca dell’opzione esercitata in sede di registrazione del contratto.

In ogni caso, per potere evitare qualsiasi tipo di malinteso o di problematica insorgente sulla corretta gestione del contratto di locazione, è opportuno condividere ogni riflessione con il proprio commercialista, o rivolgersi ad apposite associazioni di consulenza di categoria.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi