Come comportarsi al primo appuntamento

Avete ottenuto un primo appuntamento e non sapete come comportarvi? Temete di incappare in qualche situazione sgradita o di fare brutte figure?

Ebbene, rilassatevi e seguite queste poche regole, lasciando poi il resto alla spontaneità e… tutto andrà bene, o quasi. In primo luogo, ricordate che è buona cosa offrire di pagare, a meno che la controparte non insista in maniera molto decisa: se infatti la vostra partner insiste con particolare tenacia a dividere il conto, la cosa da fare è non contrastarla, ed essere d’accordo. In linea di massima, però, offrite sempre di pagare il conto: non è certo un modo per sminuire la parità dei sessi.

Ricordatevi inoltre di prendere l’iniziativa nell’organizzazione del primo appuntamento. Poche cose sono meno sexy dal domandare, genericamente, che cosa si voglia fare. Meglio rompere gli indugi e offrire un appuntamento.

Una volta giunto in ristorante, mettete da parte il telefono e trattate tutti con particolare rispetto, e soprattutto il personale di servizio. Essere scortesi con i camerieri e le cameriere, anche con quelli che non sono particolarmente attenti o gentili, è infatti il peggior errore che potreste fare: non farà affatto di voi degli uomini di personalità, ma finirete con l’essere visti come degli scocciatori, maleducati e inopportuni.

Terminato l’appuntamento, non lasciate più di un giorno tra i messaggi post-evento, se desiderate che la relazione continui. Di contro, evitate di messaggiare subito dopo la fine di un appuntamento: lasciate almeno una notte di “riposo” per poter creare la giusta atmosfera per valutare feedback dell’evento in sé.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*