Il prestito personale

prestito in denaroI prestiti maggiormente richiesti in Italia sono quelli per acquistare la casa o la macchina: dei beni dal costo importante, che è in genere meglio ammortizzare nell’arco di alcuni o molti anni. Esistono però anche finanziamenti che permettono di ricevere cifre di denaro di piccola entità, da utilizzare come meglio si crede, che sono chiamati prestiti personali.

Di cosa si tratta

Il prestito personale è un credito non finalizzato, che il debitore può utilizzare come meglio crede; in genere la cifra richiedibile è inferiore ai 50.000 euro, molto spesso anche ai 30.000 euro e la restituzione deve avvenire in tempi “brevi”, ossia inferiori ai 10 anni. Non è un veto e proprio mutuo, perché non è necessario presentare preventivi di spesa o dichiarazioni su come si desiderano spendere i soldi ricevuti. I liquidi possono essere utilizzati semplicemente per avere qualcosa in banca in caso di imprevisto, o per saldare delle spese contingenti, come pagare le vacanze estive o delle cure mediche. Il tasso di interesse è comunque elevato, soprattutto se lo si confronta con quello di un mutuo per la casa. La percentuale può però essere abbassata dichiarando le motivazioni di spesa, anche senza presentare documentazioni in merito.

Prestito personale finalizzato

Si considera un prestito personale finalizzato quello richiesto all’atto dell’acquisto di un bene. In Italia quello più spesso utilizzato viene utilizzato per acquistare elettrodomestici, mobili o viaggi. Quando ci si reca in un grande magazzino o in un’agenzia viaggi si può richiedere il saldo degli acquisti effettuati tramite un prestito personale, che viene richiesto direttamente alla cassa, o in appositi uffici presenti nel punto vendita. In questi casi si possono spesso ottenere particolari condizioni, che derivano dal fatto che una o più specifiche finanziarie hanno stipulato dei contratti con il punto vendita. Spesso si ottiene la possibilità di pagare la prima rata del prestito dopo alcuni mesi dall’acquisto, o anche dei tassi di interesse molto vantaggiosi. Questo perché il punto vendita, o la catena cui appartiene, paga alla finanziaria parte della cifra ottenuta grazie alla vendita del bene in oggetto.

Le offerte degli istituti di credito

Periodicamente alcuni istituti di credito propongono ai loro clienti particolari opportunità ed offerte, anche per quanto riguarda i prestiti. È il caso ad esempio dei nuovi prestiti Mediolanum o delle proposte di ING, ma sono tantissimi gli istituti che modifica periodicamente le loro proposte. Del resto spesso i prestiti sono trattati proprio come dei prodotti, che quindi subiscono delle iniziative promozionali di vario genere.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi