La Psicologia del Profumo

psicologia-profumoOgni profumo possiede intrinsecamente una forte e spiccata carica di tipo emozionale, con fragranze che quasi a livello dell’inconscio rievocano momenti e sensazioni non soltanto racchiusi freddamente dentro gli inesauribili cassetti della memoria, ma anche all’interno di odori che hanno invaso e pervaso la nostra mente che difficilmente riusciremo a far cadere nel profondo oblio.
A tutte le essenze che rendono la nostra esistenza olfattivamente policromatica è stato concesso un lasso temporale lungo millenni per trovare riparo negli angoli più nascosti della nostra psicologia. Estremamente numerose possono essere le esemplificazioni raffiguranti profumazioni che, grazie all’effluvio che emanano, sono riuscite a penetrare persino le apparentemente inscalfibili culture, diventando autentici emblemi di determinati lati esistenziali che simboleggiano. Primo esempio che balza immediatamente alla memoria è l’incenso, che da sempre riveste di un velo di misticismo ogni cerimonia religiosa. Tracce del suo utilizzo si trovano persino nel libro sacro per eccellenza, la Bibbia, la quale cita questa resina di origine vegetale a proposito della nascita di Gesù, un dono generosamente offertogli da uno dei tre re accorsi a suffragio del bambino nascituro.

Un ulteriore profumo facilmente riconoscibile è quello del muschio selvatico, capace di evocare il lato virile sia dell’uomo che della donna, magari ravvivando una situazione che per sua natura richiede un elevato grado di sensualità. Altro tipo di aroma che, soprattutto negli ultimi anni, sta prendendo sempre più vigorosamente piede è il profumo dolce, utilizzato nella maggior parte dei casi dalle donne, in quanto è la dolcezza stessa a simboleggiare un essere femminile che non può esimersi da una innata delicatezza.
Storicamente, sia poeti che filosofi hanno provato a spiegare la correlazione che sussiste tra le profumazioni ed i nostri stati d’animo. Solo di recente, come citato in precedenza, alcuni studi sono riusciti a provare il legame tra questi due poli apparentemente incompatibili tra loro. Secondo queste ricerche, infatti, la possibilità di associare un odore ad una situazione è molto di più che una semplice ed ingenua illusione, ma tangibile realtà. Semplicemente perché la facoltà di affiancare le due cose, che nasce in un determinato momento o situazione, non costituisce soltanto un caso isolato o fine a se stesso, ma un punto di partenza dal quale rievocare ricordi postumi, situati anche a distanza considerevole.

Sia che si tratti di momenti felici sia che si tratti di momenti la cui tristezza fa da incontrastata padrona, si tratta di un processo di condizionamento che avviene nella parte inconscia del nostro essere, con ognuno di noi che fin dai primi anni dell’infanzia viene inevitabilmente condizionato da una qualsivoglia fragranza, con uno sfondo composto da vere e proprie scenografie olfattive le quali pervadono tutti i contesti che ci vedono protagonisti, di qualsiasi sfera e di qualsiasi entità.
Come facilmente intuibile, nella fattispecie in cui un profumo ci ricordi rilassanti momenti vacanzieri, quest’ultimo non può che trasmettere in noi una sensazione di pace dei sensi, ben lontana dalla solita e stressante routine quotidiana. Se, in caso contrario, una essenza deriva da un ricordo non esattamente tra i più felici, codesta essenza invierà alla nostra psiche inquietudine, rabbia e frustrazione.
La memoria olfattiva è un processo relativamente irreversibile. Di un profumo non ci si dimentica mai, così come della situazione che questo rimembra. Tuttavia, la loro intensità è direttamente proporzionale all’importanza che la determinata situazione ha assunto in quel momento della nostra esistenza.

In ultimo, non in ordine di importanza tuttavia, la gradevolezza di una essenza non dipende dalla quantità, ma è anzi suscettibile alle minime quantità. Più semplicemente, meno profumo mettiamo, più questo sprigiona positivamente tutte le sue qualità benefiche. A tale proposito su ProfumissimaOnline (https://www.profumissimaonline.com/) è possibile trovare una vasta gamma di profumazioni, per uomo o per donna. Questo store, dedicato alla vendita profumi online ha il vantaggio di offrire prezzi vantaggiosi rispetto alle profumerie tradizionali, una valevole risposta a qualsiasi tipo di esigenza.

 

 

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*