Nuove professioni: la figura del Personal Shopper

shopping-1329756_960_720Il Personal Shopper è un consulente che fa acquisti su commissione. Gli acquisti possono comprendere qualsiasi tipo di articolo, anche se spesso l’ambito è quello dell’abbigliamento. Molti Personal Shopper sono quindi esperti di moda e di trend del momento, ma non solo. Sono molti infatti coloro che non solo fanno acquisti per i propri clienti, ma li possono anche accompagnare a fare shopping nelle principali città italiane. Questo ad esempio offre il Personal Shopper PaintingTheFashion, una vera e propria guida ai migliori negozi di Roma, Milano e Napoli.

Per chi è utile questo servizio

Chiunque può rivolgersi ad un Personal Shopper. C’è chi lo fa anche solo per ottenere dei consigli su quali siano le migliori offerte della settimana, o dove trovare i negozi che vendono prodotti dei grandi brand a prezzi scontati. Inizialmente i consulenti per gli acquisti lavoravano soprattutto per clienti decisamente molto facoltosi, che non avevano la voglia o il tempo per fare shopping. Oggi le cose sono decisamente cambiate e spesso è la persona comune che richiedere l’aiuto di un consulente, per fare un’esperienza diversa dal solito, o anche per risolvere problemi contingenti. Lo fa la futura sposa che deve acquistare l’abito, così come l’uomo d’affari che deve cercare i regali per la famiglia.

Le qualità di un bravo Personal Shopper

Sono varie le caratteristiche che un buon Personal Shopper dovrebbe avere. La principale riguarda la sua comunicatività, soprattutto nel caso in cui offra la possibilità di accompagnare i clienti a fare shopping. Si tratta di una situazione in cui andare d’accordo con il consulente è essenziale e rende l’esperienza più bella e appagante. Oltre a questo è importante che il PS sappia dare i consigli giusti nel modo migliore. Quindi dovrà conoscere i trend del momento e i negozi più interessanti della città. Dovrebbe però anche saper riconoscere rapidamente i gusti e i desideri di ogni singolo cliente, in modo da orientarlo nella direzione corretta senza troppi aggiustamenti di percorso.

Quanto costa il Personal Shopper

La risposta è il classico dipende. I servizi disponibili sono vari, possono impegnare il consulente una singola ora o un’intera giornata, coinvolgere più clienti contemporaneamente e così via. Prima di pensare che si tratti di un servizio costo è consigliabile contattare il singolo Personal Shopper, per chiedergli se propone una sorta di prezziario dei servizi disponibili. Chiaramente chiedere al PS di compare per noi un singolo regalo per la nipotina è un’attività che può avere un costo minimo; se invece si decide di farsi accompagnare per il centro di Roma, per fare shopping ma anche per un vero e proprio tour guidato della città, la faccenda può divenire molto più costosa. Ci sono anche PS che consigliano i negozi low cost più interessanti, tale servizio non è mai eccessivamente costoso, altrimenti si rischia di rendere i vantaggi inferiori alla spesa. In linea generale oggi il Personal Shopper è una figura di cui chiunque si può avvalere, visto che i costi non sono assolutamente elevati se si considera il servizio reso.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*