Il prestito personale: le proposte delle banche italiane

sferaPraticamente tutte le banche italiane propongono ai loro clienti un’ampia gamma di prestiti personali. Si tratta di finanziamenti non finalizzati, per i quali non è necessario presentare la documentazione per le spese che si intendono effettuare. L’utilizzo può avvenire per qualsiasi scopo, anche solo per avere in banca una certa liquidità su cui fare affidamento.

Dei prestiti particolari

I prestiti personali sono anche detti prestiti veloci, perché in genere ci vogliono dalle 24 alle 72 ore per ottenere l’approvazione e il versamento dei liquidi direttamente sul proprio conto bancario. Alcune banche propongono queste offerte esclusivamente ai loro correntisti, mentre altre sono aperte alle richieste anche dei clienti di altri istituti di credito. La proposta è molto ampia ed articolata e si può arrivare ad ottenere fino a 75.000 euro, pagabili in 120 rate mensili, con il calcolo degli interessi a tasso fisso o variabile. Il prestito veloce di Monte dei Paschi di Siena, ad esempio, può ammontare fino ad un massimo di 60.000 euro e può essere richiesto esclusivamente presso una delle molte filiali della banca presenti sul territorio nazionale. Altri istituti invece permettono di richiedere il prestito personale anche online.

Come richiedere un prestito online

La praticità dei siti delle finanziarie e delle banche sta principalmente nel fatto che molti prodotti sono disponibili 24 ore su 24, sette giorni settimana. Quindi anche chi lavora o ha un impegno fuori casa può dedicare qualche minuto del suo tempo libero a ricercare il finanziamento che più gli conviene, senza doversi recare presso uno sportello aperto esclusivamente in orari da ufficio. I siti cui ci si può rivolgere spesso permettono di effettuare tutto l’iter per la richiesta del finanziamento online: senza uscire di casa si può ottenere il prestito, che verrà erogato sul conto corrente di riferimento. Per poter fare questo tipo di operazioni è però necessario avere alcuni documenti in formato digitale tra cui: la carta d’identità (fronte e retro); la tessera dei servizi regionali o la carta con il codice fiscale; la documentazione che riguarda averi e entrate mensili.

Cosa serve per ottenere un prestito veloce

Moltissime banche garantiscono la possibilità di ottenere un prestito veloce solo a chi possiede una chiara documentazione dei redditi personali. Serve quindi poter dimostrare di avere un’entrata, derivante dallo stipendio di un lavoro dipendente, o anche da un lavoro come libero professionista o anche da una pensione.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi