Sanificazione ambientale: cos’è e come si fa

sanificazioneParlare di pulizie ambientali e di sanificazione ambientale potrebbe essere equivalente per un non addetto ai lavori. Gli esperti del settore, però, sono ben consapevoli delle differenze tra i due concetti. Una sanificazione completa, infatti, si rende necessaria nel momento in cui si capisce che la manutenzione dell’igiene attuata con i mezzi standard non è sufficiente. La sanificazione corrisponde a un intervento specializzato il cui obiettivo è quello di eliminare ogni tipo di agente contaminante che i tradizionali servizi di pulizia non sono in grado di contrastare. Le banche, le scuole e gli asili sono esempi di ambienti in cui si può rendere indispensabile un’azione di questo tipo: si tratta di contesti frequentati da un numero elevato di persone, al pari degli alberghi o degli uffici. Ma anche le ambulanze e gli ambienti sanitari possono aver bisogno di essere sanificati, sulla base di procedure che si differenziano a seconda delle caratteristiche della location.

Una di queste è rappresentata dal trattamento con ozono, che viene considerato il sistema ossidante di tipo non tossico più efficace tra tutti quelli conosciuti allo stato attuale. I benefici che lo caratterizzano sono numerosi, a iniziare dall’assenza di controindicazioni, per proseguire con i costi ridotti. L’ozono è irrorato in forma gassosa, il che vuol dire che è in grado di arrivare in qualsiasi punto.

L’ozono è la forma allotropica dell’ossigeno, e nell’equilibrio ecologico ha un ruolo di primaria importanza dal momento che assorbe quasi tutte le radiazioni ultraviolette dei raggi del sole: è per questo motivo che il famoso buco nell’ozono è fonte di preoccupazione per gli esperti, in quanto è proprio questo gas a impedire che la superficie terrestre sia colpita direttamente dai raggi ultravioletti. Ciò che rende l’ozono prezioso per le sanificazioni ambientali è il suo potere ossidante molto alto: solo il fluoro può vantare un potere ossidante ancora più elevato, ma esso non può essere impiegato perché tossico. Non ci sono pericoli, invece, con l’ozono, che ha la capacità di eliminare il 99.98% dei microrganismi di un ambiente, una volta che esso è stato saturato. Sono sufficienti circa venti minuti per ottenere il risultato auspicato, con l’eliminazione che riguarda anche le muffe, gli acari ed altri parassiti.

L’ozono è instabile, ed è per questa ragione che è necessario produrlo in loco: ecco perché le imprese che si occupano di sanificazioni sono dotate di generatori che permettono di saturare gli ambienti. L’ozono ha, tra l’altro, la capacità di far sparire i cattivi odori: questo è uno dei motivi per i quali il suo utilizzo non è più limitato unicamente al campo sanitario, ma si sta estendendo anche in altri ambiti, tra i quali il settore alimentare, che richiede standard igienici altissimi.

Il ricorso agli aerosolizzatori è una delle alternative che vengono valutate per l’esecuzione di una sanificazione ambientale. L’adozione di questa tecnica è raccomandata soprattutto quando si ha a che fare con ambienti in cui il rischio di contaminazione è molto elevato, ma anche in contesti come gli ambienti ospedalieri in cui è forte l’incidenza di sviluppo di possibili malattie. L’intervento prevede l’immissione nell’aria di aerosole secco: non vengono lasciati aloni o patine di altro genere sulle superfici trattate.

Con la sanificazione non si opera solo una detersione, ma si realizza una vera e propria disinfezione, grazie a cui viene contrastata la proliferazione di agenti infettivi. A incidere sull’efficacia di questo trattamento è la regolarità con la quale esso viene eseguito: in pratica, è necessario ripeterlo a cicli regolari per evitare la riproposizione dei rischi eliminati.

In Lombardia, una delle aziende che si occupano di sanificazione è Italiana Servizi Srl: l’impresa, che ha sede a Bergamo, svolge anche pulizie condominiali e pulizie uffici, dimostrando una versatilità tale da assecondare ogni genere di richiesta proveniente dalla clientela.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi