Come si diventa nail artist in Lazio

nail-frenchLa legislazione italiana in fatto di nail art è prettamente legata ai regolamenti regionali. Mentre nella gran parte della penisola per occuparsi di nail art occorre avere un diploma da estetista, nel Lazio è sufficiente aver seguito un corso specifico, dedicato all’onicotecnica.

Una professione in ascesa

Negli ultimi anni sono sempre di più le persone che ci tengono all’aspetto delle loro mani e delle loro unghie. La sempre maggiore diffusione della nail art, tra le persone famose ma anche tra le ragazzine, ha reso la professione di nail artist sempre più richiesta. Sono tanti i saloni dove ci si preoccupa esclusivamente dell’estetica delle unghie, dove è necessaria la presenza di un esperto. L’onicotecnico è un esperto a tutto tondo, che è in grado di effettuare tutte le migliori tecniche di ricostruzione delle unghie e di decorazione, utilizzando prodotti in gel o a base acrilica.

I corsi da seguire

Anche se non si vive in Lazio, è importante per chi si vuole approcciare a questa professione seguire un corso specifico, in modo da approfondire le conoscenze per quanto riguarda la nail art. Tra i corsi disponibili in Italia uno dei più interessanti si tiene ad Anzio, presso l’Accademia di Annarita Buscaino. Il corso dura 200 ore, e permette anche di prendere confidenza con tutto il materiale utilizzabile per rendere più belle le unghie e decorarle in modo perfetto.

Gli ambiti di competenza

L’onicotecnico si occupa di unghie solo dal punto di vista estetico; ciò non toglie che deve essere in grado anche di trattare unghie con problemi, che tendono a rompersi o a sfaldarsi con facilità. In questi casi a volte risulta molto utile l’utilizzo di materiale appositamente studiato per rafforzare la lamina ungueale e renderla compatta e solida. Nel caso in cui le un ghie siano affette da vere e proprie patologie invece l’onicotecnico deve lasciare il posto al dermatologo, che saprà risolvere i problemi alla base, non solo da un punto di vista estetico.

La pratica dell’onicotecnica

Anche se si tratta esclusivamente di trattamenti estetici, non significa che il lavoro dell’onicotecnico non comprenda anche delle particolari tecniche, che vanno eseguite con la massima accuratezza. Prima di iniziare a decorare le unghie o a ricostruirle, è infatti necessario ripulirne perfettamente la superficie, utilizzando sostanze apposite; esistono anche delle vernici primer, da stendere prima delle lacche colorate, che ne migliorano notevolmente la presa sull’unghia.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi