Stalking: un reato nuovo ma sempre più diffuso

stalkingIl termine di stalking indica il comportamento di chi, tramite condotte di vario genere, tende a perseguitare ed assillare una persona, fino a non farla sentire sicura nelle normali situazioni quotidiane. Il fenomeno dello stalking è molto variegato, e forse anche per questo in italiano si è scelto di mantenere il termine inglese per indicare questo tipo di reato: in questo modo si dà un’etichetta ad una realtà complessa.

Chi è e come agisce lo stalker

Non esiste purtroppo una singola tipologia di stalker, anche perché la maggior parte di essi non è affetta da particolari malattie mentali e in molti casi nella vita non ha mai commesso alcun tipo di reato. In linea generale lo stalker è qualcuno che controlla la nostra vita di ogni giorno, cercando di farcelo sapere in qualche modo. I comportamenti più tipici sono quelli di inviare costantemente messaggi sul telefono, di fare continue chiamate senza parlare, di lasciare piccoli ricordini vicino alla casa, o alla vettura. Questo per varie volte ogni giorno. Lo stalker di solito non si manifesta alla vittima, ma in alcuni casi può benissimo capitare che si presenti e che sia addirittura un amico o un ex partner.

 

Le motivazioni dello stalking

Lo stalking nasce da un’ossessione per un’altra persona, che si sa o si pensa di non poter avere. Diventa uno stalker il fidanzato abbandonato, che vorrebbe riallacciare un rapporto con la sua vittima, o anche il vicino di casa che non si è mai presentato, ma che vorrebbe uscire con il soggetto, frequentarlo e avere un rapporto di tipo affettivo con esso. In alcuni casi lo stalking sfocia nella persecuzione, o addirittura nella violenza. Anche se ciò non avviene, si tratta comunque di un comportamento che porta ad un importante disagio da parte della persona perseguitata. Per poter denunciare uno stalker è necessario conoscerlo, ma anche avere delle prove della persecuzione. Inoltre si deve poter provare che tale persecuzione ci porti disagio. Altrimenti non si può fare nulla, in quanto ogni cittadino è libero di andare al supermercato quando lo facciamo noi, di sedersi al tavolo di fianco al nostro al ristorante, di mandarci vari messaggi al cellulare ogni giorno.

Provare la persecuzione

Per provare la persecuzione è possibile approfittare delle migliori agenzie investigative di Roma. Un investigatore può infatti seguirci a distanza, per evidenziare lo stalker e cercare di carpirne le generalità. In seguito potrà anche controllare la sua vita, per portare delle evidenze della sua attività di stalker.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*