Macchine espresso da casa: non solo caffè

coffee-2589761__340Chi possiede una macchina per espresso in casa di solito, la maggior parte delle volte la utilizza esclusivamente per preparare il caffè. In realtà una buona percentuale di questi elettrodomestici è oggi dotata di un impianto a vapore che permette di preparare cappuccini e bevande calde di ogni genere, come si può fare con l’impianto vapore frog. Per imparare a preparare il cappuccino perfetto occorre ovviamente un poco di pratica, ma nulla di impossibile da apprendere.

 

Il cappuccino con la macchina per l’espresso
La usiamo per l’espresso, perché non sfruttarla anche per il cappuccino. A fianco della zona in cui si inserisce il filtro le macchine per il caffè hanno un braccio semovente, dotato di beccuccio. Tale braccio consente di produrre vapore in pressione, proprio come quello delle macchine espresso del bar. Il vapore si condensa in acqua bollente, perfetto per un tè o un altro tipo di bevanda, come ad esempio l’orzo solubile. Oppure lo si inserisce in una piccola brocca di latte per creare una corposa schiuma, adatta al caffè macchiato, al cappuccino o anche per un buon latte macchiato. Ciò che diversifica queste bevande è in effetti la percentuale presente di caffè e di latte in schiuma.

 

La schiuma di latte
Partiamo dal latte, che può essere sia intero, sia scremato, sia una bevanda a base vegetale, come il latte di soia o di mandorle. I risultati migliori si ottengono però con il latte intero, perché è la panna in esso presente che dà cremosità e corposità al preparato caldo. In commercio esistono anche particolari tipologie di latte, prodotte appositamente per preparare il cappuccino, con un tenore di panna superiore rispetto a quello del latte intero. La preparazione è semplice, basta avere a disposizione una piccola brocca, in cui inserire il latte, anche freddo di frigo visto che la temperatura sarà modificata rapidamente dal vapore caldo. Il beccuccio va inserito nella brocca e si aziona l’uscita del vapore, con gli appositi comandi della macchinetta; muovendo la brocca dal basso verso l’alto, e viceversa, si crea una spessa schiuma, da usare come topping del caffè, per ottenere un perfetto cappuccio. Ripetendo l’operazione alcune volte si impara a produrre una schiuma perfetta, proprio come quella del bar.

 

Non solo cappuccio
Ma le macchine per l’espresso oggi si possono usare anche per preparare tante altre bevande. Il vapore caldo si può infatti usare con il tè, o anche con le bevande solubili, come l’orzo o le tisane granulari. La preparazione avviene come per la schiuma di latte, il beccuccio va però inserito direttamente nella tazza, lasciando che spruzzi il vapore sul fondo. Nel caso di bevande come l’orzo granulare, prima di scaldarlo con il vapore, lo si scioglie in poca acqua fredda. Esistono poi diverse opportunità per chi ama questo tipo di bevande, oggi infatti sono presenti in commercio anche caffè granulari aromatizzati, al ginseng ad esempio, o alla nocciola. Alcune aziende propongono anche brodo granulare, da sorseggiare durante le lunghe giornate invernali, per chi non ama le bevande da dolcificare.

 

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi