Sfruttare gli indici azionari per guadagnare

borsa titoliIl mondo della Borsa risulta abbastanza ostico a chiunque non si intenda in modo approfondito di finanza. Nonostante questo sempre più persone investono nei titoli azionari, a volte anche con un buon margine di guadagno. Per poter avere successo nel mondo della finanza è importante conoscerne tutte le caratteristiche, in modo da avere delle linee guida da seguire nella scelta del momento opportuno per acquistare o vendere azioni. Gli indici azionari sono in genere uno degli indicatori migliori, soprattutto per chi non si intende molto di mercati finanziari.

Gli indici azionari

Tutti ne hanno sentito parlare o conoscono i nomi dei principali, ma non molti sanno cosa siano gli indici azionari. Nikkei, Dow Jones, CAC 50, FTSE 100, FTSE Mib, sono tutti nomi che si sentono nominare spesso, anche nella pagina economica di un qualsiasi telegiornale. Si tratta di indicatori che mostrano l’andamento del mercato in una particolare borsa. Tipicamente sono calcolati considerando alcune tra le principali società quotate in borsa, soppesandone la partecipazione al mercato secondo criteri che variano da indice a indice. In Italia uno degli indici più importanti è il FTSE Mib, creato nel 2009 dalla fusione tra Borsa Italiana e London Stock Exchange, che ha soppiantato l’obsoleto S&P Mib. Questo indice è calcolato valutando l’andamento delle 40 principali società quotate da Borsa Italiana e se ne può avere una panoramica costante, in tempo reale, su questo sito: http://www.startborsa.com.

Le indicazioni

Per chi desidera giocare in borsa è fondamentale trovare alcuni indicatori precisi, che possano dare informazioni sulle opportunità di un certo mercato. Gli indici azionari servono proprio a questo, e infatti moltissimi investitori tendono a valutare l’andamento dei loro affari confrontandolo con quello dell’indice di borsa che li interessa. Se l’indice ha avuto una svalutazione o un apprezzamento maggiore o minore rispetto ai titoli azionari di proprietà, allora qualche affare non è stato fatto nel modo corretto. Anche se moltissime persone preferiscono valutare esclusivamente i singoli titoli azionari e, in particolare, solo quelli che trattano, l’osservazione degli indici azionari dovrebbe consentire di comprendere e prevedere l’andamento dei mercati nel breve e nel lungo periodo. Si tratta quindi di dati che vanno regolarmente studiati, e infatti sono di facile reperimento, sia online, sia sui media più tradizionali.

I prodotti derivati

Anche nel mondo dei prodotti derivati e delle futures è possibile utilizzare gli indici azionari per guadagnare. In questo caso si possono utilizzare diverse piattaforme di trading online, che permettono di stipulare dei contratti per differenza che riguardano esclusivamente gli indici, o i titoli azionari che ne fanno parte. Quando si acquistano dei CDF non si ottengono effettivamente azioni o titoli corrispondenti nel mondo finanziario reale, ma semplicemente si fanno delle previsioni su come si muoverà il mercato sottostante. Il trading sugli indici azionari è molto interessante, soprattutto per i piccoli investitori, perché permette di aprire posizioni con cifre modiche e di effettuare numerosi trade in un breve periodo di tempo, arrivando a guadagnare cifre cospicue. I trend degli indici azionari sono facili da comprendere e prevedere, perché tipicamente si basano sugli avvenimenti socio economici di un intero paese.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi