Arrivato anche in Italia il farmaco contro tutti i tipi di epatite C

È finalmente disponibile anche nel nostro Paese il nuovo farmaco che serve a trattare tutti i genotipi dell’epatite C: una introduzione molto importate – come sottolineato dall’Agenzia italiana del farmaco – poiché permetterà il raggiungimento dell’obiettivo della scomparsa di una malattia piuttosto grave, che può condurre alla morte.

L’Agenzia ricorda come in seguito all’esito positivo della trattativa con l’azienda produttrice GileadSciences, qualche giorno fa è stata pubblicata in Gazzetta Ufficiale la determina dell’Agenzia Italiana del Farmaco che autorizza l’ammissione alla rimborsabilità del medicinale Epclusa (il farmaco che riesce a combinare e a integrare i principi attivi sofosbuvir e velpatasvir).

Come sottolineato da Massimiliano Conforti, vice presidente dell’associazione Epac, così facendo il SSN (Servizio Sanitario Nazionale) riesce a rendere disponibile un’altra innovativa scelta terapeutica per poter efficacemente trattare i pazienti affetti da epatite C cronica: nell’ultimo biennio, sottolinea ancora Conforti, in Italia sarebbero stati trattati 73 mila pazienti, e si stima che presto possano essere trattate altre 250 mila persone. Peraltro, con l’introduzione di un farmaco in grado di interessare tutti i diversi genotipi che può assumere il virus nell’organismo umano, viene concretamente allargata la possibilità di cura terpeutica anche nei confronti di quelle persone che fino ad ora erano state tagliate fuori dal trattamento.

L’Aifa sottolinea infine come l’intesa raggiunta su Epclusa, “da un lato consente di abbattere i costi e dall’altro, grazie ai nuovi criteri di trattamento individuati e presentati da Aifa nelle scorse settimane, segna un passo particolarmente significativo nell’attuazione e nella sostenibilità economica del piano di eradicazione dell’epatite C”. L’accordo prevedeva inizialmente che dal prezzo di 16.600 euro si sarebbe arrivati a un prezzo del 50%, ma grazie a uno sforzo successivo sulla base del volume utilizzato, il prezzo dovrebbe scendere attorno al 20%.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi