Il camino in casa? Ecco le soluzioni

caminettoAmanti del camino…? Per quanto riguarda il camino è difficile fare collocarlo in casa seguendo delle regole precise, ma possiamo comunque osservarne di generali.

Per sistemare il camino all’interno di una stanza, prima di tutto ci si deve chiedere perché desideriamo averlo e quanto uso ne faremmo. Chiediamoci se il camino avrà una funzione solo estetica o se dovrà essere una fonte aggiuntiva di calore. Dopo aver risposto a queste domande potremo individuare la tipologia di camino più adatta alla nostra condizione e anche la migliore collocazione all’interno del nostro ambiente.

Naturalmente la dimensione della stanza incide su quella del camino, anche se una collocazione funzionale non è influenzata dalla dimensione di stanza e camino, ma piuttosto dalla vicinanza a porte e stanze.

Sistemare un camino vicino ad una porta può provocare delle correnti d’aria, di conseguenza vortici nel flusso di aria in ingresso e degli sbuffi di fumo.

I caminetti che presentano due o più lati aperti sono sensibili agli spostamenti d’aria e possono anche essere influenzati dal passaggio di una persona.

A seconda della forma della stanza vi sono varie possibili collocazioni del camino. Nelle stanze di forma irregolare vi sono delle difficoltà se il camino viene considerato anche come fonte di riscaldamento. Il motivo risiede nel fatto che i raggi infrarossi, fonte di calore di un camino tradizionale aperto, si propagano in linea retta, pertanto è necessario collocare il camino in modo che il calore si irradi per gran parte della stanza.

Il camino d’angolo è ideale per soddisfare quel desiderio di riunirsi attorno al focolare, oltre a presentare vantaggi in merito allo spazio occupato. Le pareti sono lasciate libere e questo accorgimento favorisce l’eventuale collocazione di altri arredi.

Il camino isolato centrale ha una cappa che si estende dal soffitto su un focolare di forma tonda o poligonale, aperto su tutti i lati. Per via della sua collocazione e forma occuperà uno spazio centrale che condiziona anche la scelta e la disposizione degli altri arredi che dovranno armonizzarsi con la sua presenza.

Il camino collocato al centro della parete è una collocazione che deriva dalla tradizione di quando il camino era la sola fonte di riscaldamento. Questa posizione tende a trasformare il camino in un elemento architettonico isolato e preponderante. In questa posizione viene utilizzato un camino aperto su tre lati, quindi per evitare problemi legati alle correnti d’aria sarebbe opportuno posizionarlo sulla parete opposta a quella dove si trova la finestra.

Vai qui per approfondire tutto ciò che può tornarti utile nella scelta dell’arredamento degli ambienti domestici.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi