Dove andare in vacanza in Sicilia?

taorminaOvunque si vada, una vacanza in Sicilia è una garanzia per tutto ciò che offre, dal mare cristallino alla sabbia dorata delle spiagge che si possono frequentare in questa bellissima isola.

Per chi ama il mare, la Sicilia è una tappa esclusiva di una vacanza ideale. In Sicilia non manca nulla, la storia, il patrimonio culturale di popoli che si sono mescolati e hanno dato vita a questa polimorfica terra ricca di colori, sapori e suggestioni.

La natura non è da meno, ci offre degli scenari naturali variegati, tra mari e monti la scelta è ampia e propone tante soluzioni. Come anche ampia è l’offerta dei prodotti tipici di questi luoghi votati ad una gastronomia ricca e tradizionale.

I prodotti tipici locali sono una vera miniera di ricchezza per la Sicilia, una risorsa fondamentale per i cultori del buon cibo, genuino e sano. Tanti sono i prodotti naturali, che offre la terra, e che si possono trovare in Sicilia: dal pescato fresco, al vino locale sino all’olio d’oliva, eccellente “elisir” ideale per condire e per dar sapore ai piatti freschi. Acquistare olio online, di pregiata qualità e di origine certificata, per chi non vive in questi territori potrebbe essere la soluzione per non rinunciare al buono di un prodotto tipico locale di grande qualità.

Ma vediamo quali sono le spiagge che vale la pena visitare quando si viene in vacanza in Sicilia:

La spiaggia di Scopello, a Trapani, merita certamente una visita. I fondali, profondi e rocciosi, di un colore blu intenso, i faraglioni che si ergono in tutta la loro solennità, a rendere questa spiaggia una delle più suggestive di tutto il litorale. Il paesaggio si arricchisce di una flora e fauna marina di una bellezza rara.

A Siracusa, incantevole è l’Oasi di Vendicari, una Riserva naturale tra Noto e Marzamemi, dove è possibile ammirare moltissime specie di volatili in migrazione. Una varietà di scenari rendono il territorio molto affascinante da un punto di vista naturale: dalla roccia alla duna sabbiosa, dalla macchia mediterranea alle saline, il visitatore potrà ammirare davvero di tutto.

Molto frequentata è la nota spiaggia di Cefalù, ricca di locali che nei mesi estivi tornano a vita per rallegrare i turisti e i visitatori di passaggio. Cefalù si trova al centro della costa Settentrionale della Sicilia, ed è una meta ideale per le vacanze “formato famiglia”.

Il litorale è lungo circa 1,5 km ed offre delle spiagge ad accesso libero ma anche molti lidi attrezzati.

A Ragusa si trova “Punta Secca”, una spiaggia che fa parte della frazione di Santa Croce Camerina e dove si potrà ammirare un piccolo borgo marinaro. Un’altra caratteristica affascinante è la presenza di un faro alto 35 metri, che è stato costruito nel lontano 1853.

A Siracusa si trova, invece, Capo Passero. Dall’incontro del mar Mediterraneo con lo Jonio, viene a configurarsi una delle spiagge più suggestive della Sicilia, meta turistica preferita da chi ama mare e sole, ma che non vuole rinunciare ad altre attività – come le immersioni e le esplorazioni del territorio circostante – considerata la bellezza e particolarità dei fondali, fra i più belli del Mediterraneo.

A San Vito lo Capo si trova la Riserva naturale dello Zingaro, una oasi naturale che occupa un’area abbastanza estesa, dalla parte occidentale del Golfo di Castellammare sino alla parte orientale della penisola di Capo San Vito sul Tirreno, tra Castellammare del Golfo e Trapani. Una successione di scenari affascinanti. Tanto per citarne una, la Cala della Disa o Zingaro, semplice da raggiungere, è caratterizzata da uno spettacolo senza pari, con la sue acque calme, pulite sullo sfondo roccioso.

A Trapani, ci sono anche le bellissime spiagge dell’isola di Levanzo, una fra le più piccole delle Egadi. L’isola conta pochissimi abitanti, un centro molto piccolo caratterizzato dalla presenza di strade sterrate. Un luogo che ha sicuramente conservato intatta tutta la sua particolarità e bellezza naturale. La spiaggia che merita una menzione per quanto è bella e selvaggia è Cala Minnola. La sua particolarità è di sicura attrazione per i sub che potranno ammirare un tesoro inestimabile, quello dei resti di un relitto romano.

Favignana, sempre più acclamata e popolare, e dove si trova Cala rossa. Il nome viene da un fatto storico, ovvero dal sangue che scorse durante le guerre puniche. Oggi, tuttavia, niente sangue e lotte, ma solo una fra le più incantevoli spiagge dell’isola di Favignana, nella parte Ovest dell’isola, proprio dirimpetto a Trapani e a Marsala.

Lo scenario invita i turisti ad avvicinarsi a questa spiaggia: una piatta scogliera un mare trasparente e cristallino connotano questa cala rendendola particolare, e dove il turista può scoprire una natura incantevole. È possibile raggiungere la cala solo da un percorso scosceso perciò è da considerarsi una meta fuori del circuito turistico di massa.

Per informazioni sul turismo in Sicilia, è possibile avvalersi della seguente risorsa web: http://www.regione.sicilia.it/turismo/web_turismo/.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi