Arricchire la casa con gli adesivi murali

Per decorare gli ambienti sono oggi disponibili numerosi modelli di sticker adesivi per la casa; si tratta di pannelli in materiale vinilico, che possono essere facilmente incollati sulle pareti di qualsiasi stanza in modo da ottenere un forte effetto decorativo.

Come procedere

Prima di acquistare un adesivo murale conviene valutare la posizione in cui lo si dovrà inserire; questo perché in commercio sono disponibili tantissimi diversi modelli di sticker, alcuni di dimensioni molto ampie, o anche particolare contenute. Conviene quindi avere in mente una chiara idea di quello che si cerca, prima di selezionare un adesivo, per non rischiare di acquistare un prodotto che sarebbe poi molto difficile da collocare. In seguito si può selezionare il prodotto più indicato in un negozio di interior design, o presso un’azienda che si occupa di adesivi per la casa personalizzati, preparati con caratteristiche peculiari scelte da voi.

Prepararsi al posizionamento

Una volta trovato il giusto adesivo è bene provarne diverse collocazioni, in modo da avere un’idea precisa di come risulterà una volta applicato sul muro. Dopo l’incollaggio è in alcuni casi possibile spostare il pannello e riposizionarlo, ma può capitare che lo strato adesivo si danneggi, o che il vinile si deformi leggermente, rendendo il prodotto del tutto inutilizzabile. Per testare il corretto posizionamento si può provare ad attaccarlo provvisoriamente al muro, utilizzando dello scotch di carta. Guardando da una certa distanza si potrà trovare la posizione più indicata e verificare che il pannello sia orientato in modo corretto. Valutate anche che sia dritto, o storto se lo desiderate così, e ad una distanza accettabile dagli altri complementi d’arredo presenti in casa.

La preparazione della parete

Generalmente gli sticker da muro sono ricoperti sulla parte retrostante di una sostanza adesiva che ne permette il posizionamento fermo e sicuro su diverse tipologie di materiale. L’effetto migliore si ha però su superfici solide, lisce e pulite, dove è più semplice effettuare l’incollaggio senza intoppi. Per garantire la massima tenuta anche su parete è importante ripulire il muro, in modo da rimuovere qualsiasi traccia di polvere o sporco. Il metodo migliore consiste nell’utilizzare un panno in micro fibra asciutto, perché l’umidità può peggiorare le possibilità di sfruttare al meglio il potere adesivo della colla. Alcune pareti non offrono grandi opportunità a chi ama gli sticker murali, ad esempio quelle con intonaco polveroso, con rivestimento bucciato o ruvido, o anche quelle ricoperte con particolari tipologie di vernice acrilica.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi