Piccoli finanziamenti per aziende agricole

 

azienda a gricolaUno dei settori che da sempre ha necessitato del supporto del comparto bancario, è il settore agricolo. Di norma, si tratta di aziende medio piccole, con un basso livello di liquidità a disposizione, e molte spese a cui far fronte. In molti casi, senza il settore bancario a far da prestatore ed anticipatore di liquidità, molte aziende nel settore agricolo non potrebbero andare avanti.

La maggior parte dei piccoli finanziamenti viene richiesta per gli anticipi dei pagamenti delle tasse, per l’acquisto dei macchinari e delle sementi, per l’ampliamento delle strutture, per ottenere liquidità nei periodi infruttiferi o per l’acquisto di nuovi terreni agricoli.

In molti casi, è possibile richiedere finanziamenti agevolati, usufruendo degli incentivi regionali ed europei, tramite l’accesso a finanziamenti totalmente a fondo perduto, a fondo perduto fino al 50% o a condizioni agevolate. In altri casi invece, è possibile usufruire di finanziamenti agevolati tramite le associazioni di categoria, che mettono a disposizione dei soci finanziamenti a condizioni agevolate presso istituti di credito e finanziarie.

FINANZIAMENTI SETTORE AGRICOLO

Grazie al lavoro pubblicato sul sito ipiccoliprestiti.com scopriamo che tra gli istituti di credito che propongono finanziamenti al settore agricolo, troviamo il gruppo Intesa Sanpaolo, uno dei maggiori gruppi bancari in Italia, che offre la possibilità di richiedere finanziamenti per l’innovazione e la ricerca di maggiore qualità dei prodotti agricoli, per la copertura delle esigenze legate al ciclo produttivo, per l’acquisto di macchinari nuovi ed usati e per le spese di sponsorizzazione dei propri prodotti e della propria azienda.

Per le imprese che operano nei settori zootecnico, agrituristico, forestale ed agricolo, è possibile richiedere un finanziamento a lungo termine, con il quale si possono finanziarie tutti i programmi di investimento legati all’attività agricola, che siano iniziati 18 mesi entro la richiesta di finanziamento.

L’importo massimo richiedibile è di 750.000€, con un tasso di interesse fisso o variabile, rimborsabile da un minimo di 2 fino ad un massimo di 30 anni, attraverso il pagamento di rate mensili, trimestrali, semestrali o annuali.

È inoltre possibile usufruire di un periodo di preammortamento fino a 4 anni, con la possibilità di estinzione anticipata del finanziamento, attraverso il pagamento di una penale differente a seconda del finanziamento sottoscritto e del tasso di interesse scelto, se fisso o variabile.

Un altro istituto di credito che supporta il settore agricolo, è il gruppo Unicredit, uno dei gruppi bancari più grandi in Italia ed in Europa, con un’offerta per ampia e pronta a soddisfare ogni esigenza.

Con Unicredit è possibile ottenere finanziamenti per la gestione e la conduzione delle attività agricole, aprire linee di credito per mezzi di produzione, ricevere anticipi sui contributi AGEA e sui piani di sviluppo rurale, aprire un credito ipotecario, finanziare l’acquisto di mezzi di produzione, ed aprire un mutuo ipotecario per l’acquisto di aziende agricole e terreni.

Per esempio, è possibile richiedere un finanziamento per sostenere le spese di gestione corrente, nell’attesa della vendita della produzione dell’azienda, rimborsabile fino ad un massimo di 18 mesi, con restituzione mensile, trimestrale, semestrale o in un’unica soluzione. Il tasso di interesse è fisso, in regime fiscale non soggetto ad imposta sostitutiva, ed è possibile ricevere copertura per l’acquisto di carburanti agricoli, bestiame o concimi e per il pagamento di collaboratori e soci.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi